Come impostare le connessioni sicure HTTPS sul nostro sito in WordPress

  • -

Come impostare le connessioni sicure HTTPS sul nostro sito in WordPress

Ormai da qualche settimana, i siti che sono hostati su WordPress.org, blog gratuiti che sono a tutti gli effetti domini di secondo livello, hanno ricevuto un importante aggiornamento di sicurezza: entrando su uno di questi blog, infatti, noterete che l’indirizzo non inizia per HTTP, ma per HTTPS.

La differenza, che sembra di poco conto considerando che alla fine cambia solamente una lettera, in realtà non lo è affatto, anzi: si tratta di una modifica importante, che garantisce una sicurezza ulteriore all’utente perché viene certificato un sistema di protezione dei loro dati. Spesso, infatti, gli utenti mettono i dati sensibili nei vari siti, dati che possono essere la semplice mail ma anche cose più delicate come la carta di credito per acquistare; quel piccolo lucchetto verde, in alto, garantisce la sicurezza di una connessione protetta da occhi indiscreti e dai malintenzionati.

Tuttavia, questo sistema è stato messo da WordPress sui siti che sono ospitati direttamente sui suoi server, e non su tutti gli altri che sono ospitati, invece, sui server singoli ma che utilizzano WordPress come gestore di contenuti. Il motivo di questa scelta è presto detto: mentre i siti che rimangono su WordPress.org sono, di fatto, di proprietà dell’azienda, quelli che si trovano sul nostro dominio proprietario sono nostri, e WordPress non può inserire componenti aggiuntivi di sua spontanea volontà.

Fortunatamente, nonostante questo, è possibile inserire da soli questo tipo di protezione, e la procedura è peraltro molto semplice perché si basa su un componente aggiuntivo da installare. Tutto lì.

Per installare il plugin, per prima cosa dobbiamo scaricarlo da questa pagina ufficiale di WordPress, dalla quale potremo anche procedere con l’installazione come componente aggiuntivo sul nostro sito.
Si prosegue quindi con l’attivazione e la configurazione del componente, che è immediata perché richiede pochissime domande; eseguita la semplice procedura, avremo poi una piccola finestra, in ogni pagina del sito, che ci permetterà di scegliere se per quella pagina vogliamo attivare la connessione protetta o meno. La scelta, chiaramente, spetta a noi e alle nostre necessità.

Con questi semplici passaggi, avremo installato la nostra connessione sicura sulle pagine WordPress del nostro sito; un procedimento semplice e anche piuttosto immediato, che non serve a tutti ma utile per chiunque chieda dei dati personali agli utenti sul proprio sito; potrebbe sembrare una sciocchezza, ma un attacco e il conseguente furto di informazioni può essere devastante per noi e per la nostra credibilità; visto che la procedura è davvero semplicissima, meglio attivarla il prima possibile.

Fonte http://mrhost.it